vai al contenuto vai al menu principale vai alle informazioni per il contatto
IT Scegli la lingua cerca apri finestra di navigazione

Casa di Mozart

Dal 1773 al 1787 la famiglia Mozart visse nella “Casa del maestro di ballo”, nell’odierna Makartplatz. Oggigiorno questo spazioso appartamento di otto camere situato al primo piano è un museo.


L’ origine del nome "Casa del maestro di ballo"

La casa situata nella Makartplatz N° 8 venne citata per la prima volta nei documenti nel lontano 1617. Fino al 1685 era costituita da due edifici. Nel 1713 venne citata per la prima volta come “Casa del maestro di ballo”, poiché a partire dal 1711 Lorenz Spöckner vi impartì delle lezioni di ballo destinate ai nobili, per prepararli alla vita di corte.

Vi si stabiliscono i Mozart

La famiglia Mozart, amica degli Spöckner, si trasferì in questa casa nel 1773, dopo il suo terzo viaggio a Vienna. La Casa natale nella Getreidegasse era divenuta troppo piccola per i ricevimenti di società. Wolfgang Amadeus Mozart visse fino al 1781 nella casa nella Makartplatz dopodiché si trasferì a Vienna. Sua madre morì nel 1778 e la sorella Nannerl si sposò nel 1784 ed andò a vivere a St. Gilgen. Il padre restò solo e dal 1785 visse nell’appartamento insieme al nipote a lui affidato Leopold Alois Pantaleon.

Distruzione durante la secondia guerra mondiale e ricostruzione

Dopo la morte di Leopold Mozart, avvenuta il 28 maggio 1787, la casa ebbe vari proprietari. Il 16 ottobre 1944 una bomba aerea distrusse due terzi dell’edificio. La Fondazione Internazionale Mozarteum acquistò la parte non danneggiata nel 1955. L’ambito distrutto dell’edificio venne sostituito da un edificio con uffici e poi acquistato anch’esso dalla Fondazione nel 1989. Dopo la sua demolizione la Casa d’abitazione di Mozart venne ricostruita secondo l’originale.

Il museo nella casa d’abitazione di Mozart

Il 26 gennaio del 1996 si festeggiò la nuova inaugurazione della Casa d’abitazione di Mozart. Il museo custodisce il pianoforte a martelli di Mozart e molti documenti originali nonché ritratti. Nell’ambito della mostra si apprendono informazioni interessanti sulla storia della casa, sugli anni salisburghesi di Mozart e sulla vita della famiglia Mozart. Quest’esperienza emozionante dedicata a Mozart è completata da uno show multivisivo, da mostre temporanee, concerti e relazioni.

Concedetevi circa un’ora e mezzo di tempo ed andate alla scoperta della Casa d’abitazione di Mozart. Il museo è anche una delle tappe fisse del Mozart City Tour!


Trova nelle immediate vicinanze ....
il tuo hotel al miglior prezzo!

Impressioni


Anche questo potrebbe interessarti:

Progetta la tua visita

Prenotazione online di giri turistici della città e nei dintorni di Salisburgo:

Il fiore all’occhiello di Salisburgo  sono le numerose manifestazioni culturali di vario genere: prenota qui i relativi biglietti:

La SalzburgCard ti offre l’ingresso gratuito o ridotto per numerose attrazioni e l’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblici.

chiudi
Prenota online gli alberghi a Salisburgo - in tutta comodità e al miglior prezzo!