vai al contenuto vai al menu principale vai alle informazioni per il contatto
IT Scegli la lingua cerca apri finestra di navigazione

Casa per Mozart

La “Casa per Mozart” – l’ex “Piccolo Teatro del Festival” – venne inaugurata solennemente nel 1925. Figura fra le sale da concerto più importanti di Salisburgo insieme al Grande Teatro del Festival e alla Felsenreitschule.


Storia della costruzione

Il “Piccolo Teatro del Festival” d’un tempo, ubicato nella Hofstallgasse, venne costruito dal rinomato architetto Clemens Holzmeister. Sin dalla sua inaugurazione nel 1925 ha ospitato rappresentazioni di opere liriche più piccole e spettacoli teatrali di prosa. La prima rappresentazione fu "Il cavaliere della rosa" di Richard Strauss sotto la direzione di Karl Böhm nel 1939.

Dal “Piccolo Teatro del Festival” alla “Casa per Mozart”

Le scuderie di corte d’un tempo sono state trasformate nella “Casa per Mozart” dall’architetto Wilhelm Holzbauer, un alunno di Clemens Holzmeister, e dal lussemburghese François Valentiny in occasione dell’Anno Mozartiano 2006. I tre grandi portoni d’ingresso sono opera dell’artista Josef Zenzmaier mentre la “Parete dorata” realizzata nel foyer si deve all’artista tedesco Michael Hammers. La “Casa per Mozart” può ospitare 1.580 spettatori (conta 1.495 posti a sedere e 85 posti in piedi). Oggigiorno, grazie alla trasformazione dell’edificio, è possibile utilizzare contemporaneamente la Felsenreitschule e la “Casa per Mozart”.


Trova nelle immediate vicinanze ....
il tuo hotel al miglior prezzo!

Anche questo potrebbe interessarti:

Progetta la tua visita

Prenotazione online di giri turistici della città e nei dintorni di Salisburgo:

Il fiore all’occhiello di Salisburgo  sono le numerose manifestazioni culturali di vario genere: prenota qui i relativi biglietti:

La SalzburgCard ti offre l’ingresso gratuito o ridotto per numerose attrazioni e l’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblici.

chiudi
Prenota online gli alberghi a Salisburgo - in tutta comodità e al miglior prezzo!