vai al contenuto vai al menu principale vai alle informazioni per il contatto
IT Scegli la lingua cerca apri finestra di navigazione
Masken vor den Salzburger Festspielhäusern in der Hofstallgasse | © Tourismus Salzburg

Festival di Salisburgo 2020

18 luglio - 30 agosto 2020

Per gli amanti del Festival di Salisburgo si prevede un’estate prestigiosa: Mozart, Strauss, Händel, i Filarmonici di Vienna e Tobias Moretti nel ruolo dello “Jedermann” (l’“Ognuno”) sono alcuni dei protagonisti dell’avvincente programma del festival diretto da Markus Hinterhäuser. Vi attendono 43 giorni con ben 199 rappresentazioni!

Un’estate del festival all’insegna delle emozioni

Dal 20 luglio al 31 agosto 2019 si aprirà per la 99° volta il sipario sul famoso Festival di Salisburgo. Il programma a cui partecipano artisti di spicco internazionali entusiasmerà sia gli ospiti illustri che i turisti e gli spettatori locali. Markus Hinterhäuser incentrerà il festival sul rapporto con i miti dell’antichità in cinque nuovi allestimenti operistici, quattro nuove messe in scena per quanto riguarda il teatro di prosa e in numerosi concerti.

Opere prestigiose in programma

Cinque nuovi allestimenti operistici, due rappresentazioni concertanti e la ripresa dell’opera “Alcina” di Georg Friedrich Händel, già rappresentata al Festival di Pentecoste di Salisburgo, daranno un tocco particolare al Festival di Salisburgo in estate. L’estate culturale sarà inaugurata con la rappresentazione dell’opera di Mozart “Idomeneo”. Un altro grande evento del festival sarà senza dubbio la ripresa della “Salome” di Richard Strauss. Franz Welser-Möst dirigerà nuovamente i Filarmonici di Vienna nella Felsenreitschule, mentre la regia dell’opera sarà affidata a Romeo Castellucci.

Le manifestazioni di spicco del teatro di prosa e dei concerti

Bettina Hering, la direttrice artistica del teatro di prosa, darà forti impulsi con quattro nuove messe in scena, una ripresa dello Jedermann (”Ognuno”) oltre a colloqui e letture. Il Festival 2019 non lascia nulla a desiderare anche dal punto di vista concertistico: l’”Ouverture Spirituelle”, le “Orchestre ospiti”, i Filarmonici di Vienna e numerosi concerti da camera completano l’offerta culturale.

Tobias Moretti – uno Jedermann di grande successo

Il Festival di Salisburgo sarebbe impensabile senza lo “Jedermann” (“Ognuno”) di Hugo von Hofmannsthal. Il pezzo è stato rappresentato oltre 650 volte in quasi cento anni e può considerarsi il fiore all’occhiello del Festival di Salisburgo. Quest’anno il direttore artistico punta nuovamente sulla continuità, riprendendo il pezzo rappresentato con successo nel 2017 e nel 2018, con Tobias Moretti nel ruolo principale. A portare una ventata d’aria nuova nel cast di questo spettacolo dei superlativi vi saranno Valery Tscheplanowa, che impersonerà per la prima volta la Lussuria, Gregor Bloéb a cui saranno affidati i ruoli del Diavolo e del Buon compagno e Falk Rockstroh che reciterà la parte della Fede.  

Contatto

Kartenbüro der Salzburger Festspiele
Herbert von Karajan Platz 11
Postfach 140
A-5010 Salzburg
Tel. +43662 8045-500

Anche questo potrebbe interessarti:

Progetta la tua visita

Prenotazione online di giri turistici della città e nei dintorni di Salisburgo:

Il fiore all’occhiello di Salisburgo  sono le numerose manifestazioni culturali di vario genere: prenota qui i relativi biglietti:

La SalzburgCard ti offre l’ingresso gratuito o ridotto per numerose attrazioni e l’utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto pubblici.

chiudi
Prenota online gli alberghi a Salisburgo - in tutta comodità e al miglior prezzo!